Colomba pasquale: le artigianali prendono il “volo”

Soffici, leggere, profumate. Le colombe artigianali hanno spiccato il volo tra le vendite dei dolci più richiesti per le feste pasquali dello scorso anno e lo saranno anche per il 2021. Il motivo? Semplice, sono buonissime. Ma cosa le rende così ricercate e deliziose? Te lo sveliamo in questo articolo.

Lavorazioni rigorosamente pregiate

Le colombe artigianali sono il risultato di lavorazioni molto lente, dovute all’impiego di lievito madre naturale grazie al quale gli impasti lievitano per almeno quarantotto ore. Vengono impastate soltanto con ingredienti naturali, possibilmente locali e, successivamente, infornate a regola d’arte. Le pasticcerie artigianali che producono colombe pasquali ogni anno iniziano molti mesi prima a studiare la ricetta e a ricercare gli ingredienti.

Quando si avvicinano le feste, infine, i maestri pasticceri non hanno alcuna fretta né tantomeno nessuna volontà di realizzare produzioni in scala industriale. Le colombe artigianali prodotte dalle migliori pasticcerie italiane, quindi, sono relativamente poche rispetto a quelle di produzione commerciale e vanno via molto in fretta. Chi se ne intende, infatti, inizia a cercare la miglior colomba artigianale di Pasqua molto prima dell’arrivo delle feste proprio per potersene accaparrare una.

Pezzi unici al mondo

E difatti queste colombe sono pezzi unici, gli uni diversi dagli altri. Su ogni confezione è possibile degustare la firma del pasticcere e la pregiata scelta degli ingredienti che sul palato si sciolgono creando sensazioni di gusto irripetibili. È questo il piccolo grande segreto delle colombe pasquali artigianali, un segreto che pian piano si sta diffondendo a macchia d’olio in tutto il Paese con la “complicità” del lockdown.

Difatti l’obbligo di starcene chiusi in casa ha spostato la nostra attenzione sul web, dove è possibile acquistarle presso rivenditori specializzati. Difatti ciò che ha permesso a questi dolci della tradizione italiana di spiccare veramente il volo è stata la capacità delle pasticcerie di portare i propri business online con l’obiettivo di superare i confini locali in cui sono dislocate.

L’alta pasticceria tra mercato e cultura

Ci riferiamo a grandi esempi come Fiasconaro, Tiri o Morandin, tutte pasticcerie tramandate di generazione  in generazione che hanno saputo interpretare i cambiamenti sociali a proprio favore, investendo risorse ed energie per portare la propria dolce arte anche al di fuori del Paese. Non a caso le migliori colombe artigianali Pasquali sono conosciute e richieste anche all’estero, in tutti i continenti.

Se Fiasconaro è riuscito ad esportare la vera pasticceria siciliana nel mondo sdoganando il primato lombardo per la produzione di panettoni, Tiri e Morandin sono diventati punti di riferimento internazionali nel campo della dolceria italiana. I due Maestri, infatti, sono richiestissimi anche negli ambienti universitari e hanno dopo anno vengono insigniti dei più prestigiosi premi e riconoscimenti per la loro eccezionale competenza nel campo dei lievitati.

Le tradizioni vanno sempre rispettate

La chiave del successo della colomba artigianale di Pasqua risiede nella sua capacità di rimanere un dolce tradizionale, legato ad una festività religiosa e, al tempo stesso, di mettere d’accordo tutti i palati a tavola. Nel nostro Paese, difatti, la consuetudine di omaggiare i nostri cari con un buon dolce non si è interrotta con l’obbligo di stare in casa e di evitare assembramenti con amici e parenti. La possibilità di poter spedire tranquillamente grazie al web in qualunque destinazione ha riacceso questa dolce tradizione e ci ha dato la possibilità di far arrivare la nostra vicinanza anche agli affetti più lontani.